sabato 20 dicembre 2014

PANETTONE SALATO

Oramai è Natale, molta gente corre, si affanna
in acquisti e faccende extra, contatta
amici e parenti, vicini e lontani.
Programma i menù rispolverando i ricettari con le
pietanze per le grandi occasioni, adatte a
quando le famiglie si ritrovano,
in un atto di convivialità intenso e piacevole.
Beh, questa è una ricetta moderna, ma mi piace aggiungere
al menù classico, qualche ricetta attuale.
Il panettone salato farcito, con la sua lenta preparazione
 aggiunge attesa e meraviglia alla festa più bella dell'anno:
l'arrivo di Gesù.

 
 






Per la biga:
150g      farina manitoba
100g      latte
6g        lievito di birra
Sciogliere il lievito nel latte poi aggiungere la farina, amalgamare bene e far lievitare circa 4 ore.

Per l’impasto:
100ml     latte
4g        lievito di birra
40g       miele
400g      farina 0
100g      burro morbido
2         uova
12g       sale
 
Sciogliere il lievito nel latte poi aggiungere il miele e la biga, mescolare.
Inserire la farina alternando uova e burro (meglio se nella planetaria) quasi alla fine inserire anche il sale.
Trasferire l’impasto nel pirottino per panettone e far lievitare dentro al forno spento e chiuso (ogni tanto spruzzare la superficie con acqua di modo che la crosta non si secchi) far lievitare circa 4 ore, comunque fino a la massa non avrà superato il bordo del pirottino.
Cuocere in forno statico a 160°C per 1 ora.
Far raffreddare affettare orizzontalmente e farcire a piacere uno strato e uno no. Bloccare in verticale con degli spiedi di legno in modo che quando verranno tagliati gli spicchi non si scomponga.
 
Farciture di magro:
burro, salmone affumicato e carciofini spaccati;
taleggio, radicchio Chioggia e nocciole tritate grossolanamente;
salsa a base di tonno frullando con maionese e capperi;
gorgonzola, noci e miele,
maionese, lattuga, formaggio a fette e uova sode;
lattuga, spada affumicato e fette sottili di mango.
 
 

martedì 16 dicembre 2014

BISCOTTI FARCITI CAPPUCCINO

Ma si dai...non vuoi fare qualche regalino
gastronomico home made?
Non sia mai...e allora ho iniziato con le prove
che condivido con gioia.
 
 
 
 
 
    Per i biscotti al cioccolato:
250g      farina 00
125g      burro freddo a cubetti
125g      zucchero
30g       cacao in polvere
10g       zucchero a velo vanigliato
1         pizzico di sale
1         uovo    
Per la ganace al cappuccino:
120g      cioccolato bianco
2         cucchiaini rasi di caffè solubile
40g       panna fresca
 
Frullare nel mixer, farina e burro fio a che si formeranno delle piccole briciole.
Aggiungere cacao, sale, zucchero semolato e a velo, frullare di nuovo.
Inserire l’uovo leggermente sbattuto e amalgamare.
Con le mani, formare un panetto e riporre in frigo per circa un’ora. Stendere a circa 3mm con l’aiuto di un pò di farina, ritagliare i biscotti e disporli in una teglia con carta forno. Cuocere a 160°C per 10 minuti.
Nel frattempo tritare il cioccolato bianco, portare a bollore la panna col caffè, spegne e aggiungere il cioccolato, mescolare bene e farcire i biscotti due a due.
 

sabato 15 novembre 2014

TORTA SBRISOLONA DELLA MAURA

 
Oggi, ho deciso di fare questa semplice e buonissima
torta tipica di Mantova, la cui ricetta mi è stata
data da un amica speciale, Maura.
E'  pensando a lei e al momento difficile che sta'
attraversando che le auguro ogni bene.
  

 
 
 
ingredienti:
200g  farina 00
200g  fioretto di polenta
200g  zucchero semolato
200g  mandorle senza buccia + 8/10 intere con la buccia
200g  burro
2     tuorli
1     pizzico di sale
scorza grattugiata di mezzo limone o una spruzzata di liquore all'uscita dal forno.
 
procedimento:
Nel cutter, tritare le mandorle poi aggiungere lo zucchero, i tuorli e il burro a pezzettoni quindi frullare. Versare in una ciotola grande e aggiungere tutti gli altri ingredienti. Con la punta delle dita amalgamare  ricavando una massa sbriciolata.
Versare in una tortiera imburrata o rivestita con carta forno.
Deve risultare uno spessore di circa 2 cm e decorare con le mandorle con la buccia.
Cuocere in forno a 180°C per 30 minuti.
Se gradito, all'uscita dal forno spruzzare con liquore tipo Sassolino o Grappa.
 
 
 




domenica 9 novembre 2014

TORTA DI PANE

Le ricette di famiglia
i profumi che risvegliano i ricordi
e la semplicità di cucine di campagna.
Sfogliando un vecchio quaderno di ricette della mamma,
ho ritrovato la torta di pane,
la cucina del recupero, che nulla toglie al gusto e alla
genuinità, anzi, una torta buonissima.
 
  
 
ingredienti:
200g   pane grattugiato
150g   zucchero semolato
200g   amaretti
250ml  panna fresca
3      uova
100g   cioccolato fondente
1      bicchierino di Sassolino
1      bustina di lievito vanigliato per dolci
 
preparazione:
Tritare gli amaretti in una ciotola col fondo di un bicchiere (uso mortaio) o nel cutter, tritare il fondente col coltello, miscelare tutte le polveri compreso il cioccolato, in una ciotola capiente.
In una altra ciotolina amalgamare uova, panna e liquore quindi aggiungere al composto di pane mescolare energicamente con un cucchiaio di legno.
Versare in uno stampo a cerniera  ben imburrato e infarinato, cuocere in forno già caldo a 175°C per 35minuti.
E' ottima gusta con yogurt bianco.
 


venerdì 10 ottobre 2014

SFOJA LORDA ... SFOGLIA IMBOTTITA

Cari amici, ecco qua la ricetta della SFOJA LORDA.
Primo piatto tipico Romagnolo della domenica.
ho preparato la versione asciutta, ma la versione originale
prevede la preparazione in brodo di carne.

 
  

Per la sfoglia:
300g      farina 00
3         uova grandi 

Per il ripieno:
200g     formaggio morbido (ricotta, raviggiolo o squacquerone)
100g      parmigiano reggiano
1         uovo intero
pizzico noce moscata e buccia di limone grattugiata. 

Per la cottura:
brodo di cappone
 





 Preparazione:
Preparare l’impasto per la sfoglia,  e stendere piuttosto sottile col mattarello. 
Preparate il ripieno mescolando insieme i formaggi, l’uovo e gli aromi.  Fate amalgamare bene i vari ingredienti, quindi spalmare su metà sfoglia col dorso di un cucchiaio, ripiegare sopra la parte della sfoglia pulita e pressare leggermente con le mani in modo da far aderire bene le due superfici. 


 Ritagliate la pasta con l'apposita
rotellina tagliapasta in quadratini
di circa 2 cm di lato e fateli
cuocere in abbondante brodo per pochi 
minuti.
Servite la minestra appena pronta
con parmigiano grattugiato a piacere.
 
 
 
 
 
 
 
 

 
  
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Vini da abbinare: Colli di Faenza Rosso. Colore rosso rubino intenso, profumo leggero erbaceo, sapore asciutto, corposo, leggermente tannico.  

 

venerdì 19 settembre 2014

VERDURE AL FORNO CON ERBE AROMATICHE

  
Voglia di una cenetta leggera, gustosa,
colorata e vegetariana...
una gran padellata di verdure miste 
con un bel carattere
prestato dalle erbe aromatiche fresche,
servite con formaggi misti.
Piaciuta...tanto tanto tanto!


 

 
cosa ti serve:
1   melanzana
2   carote
1   cipolla napoletana
2   zucchine scure
1   peperone giallo
1   peperone rosso
erbe aromatiche fresche: timo, aglina, basilico
sale, pepe e olio evo.
 
procedi così:
Lava e monda tutte le verdure.
Accendi il forno e impostalo a 200°C. Affetta sottilmente melanzana, carote, zucchine, cipolla.
Riduci a losanghe carote e zucchine e a listarelle le melanzane. Taglia a falde di 2cm i peperoni e trita le erbe. Trasferisci tutto in una bastardella grande e condisci con le erbe aromatiche, sale, pepe e olio evo.




 
Cuoci in forno  a 200°C per 40 minuti.
Le ho servite con stracchino e caciotta toscana.

 


domenica 7 settembre 2014

SFOJA LORDA e l'incontro con NATALIA CATELLANI

 
Ieri, durante la mia dimostrazione con degustazione della SFOJA LORDA, ricetta tipica romagnola di quello che era il piatto della domenica, è venuta a trovarci Natalia Catellani, una delle bravissime maestre della PROVA DEL CUOCO, scrittrice di libri di cucina per la Famiglia con un occhio di riguardo volto ai Bambini, autrice di tante altre attività legate alla cucina e del blog TEMPO DI COTTURA.
 
 Saputo che sarebbe venuta a Sassuolo, suo paese d’origine, è scattato l’invito che lei, molto carinamente, ha accettato.
Grande emozione e tanti complimenti ricevuti.
Grazie Natalia e tanta ammirazione per il tuo
 contributo al mondo della cucina.
 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Amici, appena riesco posto la ricetta!


giovedì 21 agosto 2014

CHEESE CAKE A FREDDO CON CIOCCOLATO BIANCO E GELE' DI PESCHE BIANCHE


Avevo voglia di un dolce voluttuoso ma allo stesso tempo fresco,
il cheese cake mi è sembrato quello giusto.
Unisce differenti consistenze, friabilità del fondo
di biscotti, croccantezza della lamina di cioccolato bianco,
morbidezza della crema di formaggio alla vaniglia
e il top di gelè di pesche bianche.
Che dire, squisita!



 
  
 
ingredienti:
300g    biscotti tipo DIGESTIVE
80g     burro sciolto
140g    cioccolato bianco
800g    formaggio spalmabile
150g    zucchero a velo vanigliato
1       vaniglia
2       pesche bianche
3       fogli di gelatina
3       cucchiai di zucchero semolato
3       cucchiai di succo di limone
 
preparazione:
Nel mixer ridurre in polvere i biscotti e mescolarli al burro sciolto, compattare questo impasto in una teglia a cerniera col fondo rivestito di cara forno e porre in freezer.
Sciogliere nel micro o a bagnomaria, il cioccolato bianco e versarlo sulla base di biscotti ormai fredda e rimettere nel freezer.
Nella planetaria con la foglia (o a mano in una terrina) mixare il formaggio con lo zucchero a velo e la vaniglia, quindi versare nella teglia sopra al cioccolato solidificato. Riporre nel freezer.
Ammollare la gelatina in acqua fredda.
Sciogliere lo zucchero semolato sul fuoco con 5/6 cucchiai di acqua, spegnere, aggiungere la gelatina strizzata e mescolare bene.
Pelare le pesche, ridurle a pezzi, metterle nel bicchiere del frullatore ad immersione, aggiungere il limone e frullare bene, poi aggiungere lo siroppo di zucchero e mixare di nuovo.
Versare la gelè di pesche sulla torta livellare e riporre nel freezer o nel frigo (l'utilizzo del freezer serve per accelerare i tempi di preparazione).
 

domenica 20 luglio 2014

PIADINA AL VINO CON ROSMARINO, SESAMO E SEMI DI LINO

Variazione della piadina classica,
esperimento riuscito!


 
 
 
ingredienti:
300g   farina 00
6g     sale
20g    semi di sesamo
20g    semi di lino
100g   vino bianco
50g    acqua
40g    olio evo
1/2    cucchiaino di lievito per torte salate
 
preparazione:
Miscelare tutti gli ingredienti secchi, poi aggiungere i liquidi. Impastare e far riposare coperto 10/15minuti.
 
 
Stendere col mattarello ad uno spessore di circa 3mm e ritagliare a picere.
Cuocere a fuoco alto in padella antiaderente, rigirado spesso.
Buona da sola, ottima farcita con formaggi, salumi marmellata o cioccolata spalmabile.


 
 


INSALATA D'ORZO CON MACEDONIA DI VERDURE


poco tempo + molto caldo = piatto fresco
Questa insalta era nel menù del mio compleanno e ha avuto un gran successo, pur essendo molto appetitosa  è decisamente leggera e fresca, merito anche delle erbe aromatiche.
Provatela e poi ditemi! 
 

  

 
ingrdienti:
250g orzo perlato
2    pomodori rossi e sodi
1    peperone giallo
2    carote
1    costa di sedano
1    cipolloto/tropea
40g  mandorle tritate grossolanamente
3    cucchiai di olive taggiasche denocciolate
menta fresca, prezzemolo, basilico sale e olio evo

preparazione:
Mentre l'orzo si lessa nei tempi indicati sulla confezione, con pazienza e precisone ridurre tutte le verdure a piccoli dadini e tritare la menta, prezzemolo e basilico. Scolare l'orzo, condire con olio evo e travasre su una teglia larga per farlo raffreddare, rimestando di tanto in tanto. Versare in una ciotola capiente l'orzo raffreddato, le verdure e le erbe aromatiche. Condire con poco olio evo e sale, quindi mescolare bene e eservire, meglio se dopo un paio d'ore di riposo.
 

domenica 1 giugno 2014

RAVIOLI DI RICOTTA E TROPEA ALLA BIRRA

 
I piatti della domenica...confortanti e speciali, come questi ravioli con un ripieno insolito di cipolla tropea stufata con la birra, ricotta e parmigiano.
Assolutamente da provare!
 

 


ingredienti per la sfoglia:
3     uova
300g  farina 00
 
ingredienti ripieno:
300g  ricotta
400g  cipolla tropea pulita
100g  parmigiano grattugiato
1     tuorlo
200ml birra chiara
sale, pepe, olio evo e salvia per condire.
 
preparazione:
impastare uova e farina, dividere in tre panetti e far riposare in un contenitore ermetico.
 
 
Tritare a dadolata la cipolla e iniziare a soffriggere dolcemente con olio evo, non appena sarà trasparente, versare la birra e  stufare a fuoco medio fino a che non sarà completamente assorbita.
 
 
 
 
 
In una ciotola capiente versare la ricotta, il tuorlo d'uovo, sale, pepe, parmigiano, la cipolla stufata e amalgamare bene.
 
 
 
 
 
 
 
Stendere la pasta con la sfogliatrice, porzionare il ripieno, richiudere bene e coppare a mezzaluna. 
 
 
Lessare i ravioli in acqua salta e condire con olio o burro nocciola con un po' di salvia fresca.
 
 
 
 
 
 


sabato 17 maggio 2014

torta di TAGLIATELLE (o ricciolina)


Ecco la seconda ricetta facente parte della
mia DOLCE TRILOGIA DI NATALE (meglio tardi che mai).
Si tratta della deliziosa torta di tagliatelle (ricetta della mia mamma) che veniva preparata solo per le grandi occasioni come ad esempio il Natale. Personalmente la reputo una delle migliori torte che abbia mai assaggiato, mandorle, sassolino, uova e aroma di limone , ne fanno da padroni, il tutto circondato da un'aurea di inconfutabile appartenenza alla tradizione.



 
 
dosi per 3 torte diam.16
 
frolla:
500g farina 00
200g zucchero semolato
100g burro
2 uova
1 bustina di lievito vanigliato
1 pizzico di sale
30g latte
la scorza grattugiata di un limone.

Mescolare e setacciare farina col lievito, zucchero e sale, mettere in planetaria aggiungere le uova e il burro semi sciolto, mescolare fino a che non si avrà un composto a briciole, a questo punto aggiungere il latte che compatterà tutta la massa.
Far riposare l'impasto almeno 30min. in frigorifero.
 

tagliatelle:
200g   farina
1      uovo intero
3      tuorli
  
ripieno:
360g   mandorle sbucciate
200g   burro
200g   zucchero
3/4    bicchiere di sassolino
1      buccia di limone grattugiata


preparazione: 
Tostare le mandorle in padella antiaderente con 2-3 cucchiai di zucchero e una piccola noce di burro(lo zucchero deve sciogliere completamente e le mandorle dovranno risultare leggermente arrostite), versarle su un foglio di carta forno e farle raffreddare completamente.
Impastare la sfoglia per le tagliatelle, stendere la pasta sottilmente e ricavarne le tagliatelle fini o capelli d'angelo. Tritare finemente le mandorle nel mixer, travasare in una ciotola capiente unire lo zucchero, la buccia del limone grattugiata, il Sassolino e un albume leggermente sbattuto e mescolare.
Foderare la tortiera imburrata con la pasta frolla, stendere un primo strato di impasto di mandorle, poi uno strato di tagliatelle, poi il burro a fiocchetti quindi ripetere terminando col burro. informare a 175°C per 40min. Appena sfornata spruzzare con poco Sassolino e spolverare con zucchero a velo prima di servire.








 
 

mercoledì 30 aprile 2014

CROSTATA RICOTTA E FRAGOLE

 
 
Liberamente tratta dalle ricette semplici e gustose
della Signora Alessandra Spisni.
Buonissima e semplice.
 
 

ingredienti frolla:
500g  farina 00
150g  burro semi sciolto
200g  zucchero semolato
1     bustina di lievito vanigliato per dolci
1     pizzico di sale
2     uova
1     tuorlo

ingredienti ripieno e finitura:
500g  ricotta vaccina fresca
175g  zucchero semolato
50g   fecola
3     uova
1     vanillina
la buccia grattugiata di mezzo limone
500g  fragole
2     cucchiai di confettura o gelatina di albicocche.

preparazione:
miscelare tutte le polveri in una terrina, aggiungere uova e burro, impastare velocemente e far riposare al fresco. Se usate la planetaria, mettere tutto all'interno nella stessa sequenza e impastare con la foglia.
In una terrina mescolare ricotta, zucchero uova, fecola, limone e vaniglia, amalgamando bene.
Prelevare dalla massa, poco più di metà frolla e stendere col mattarello, trasferire nella teglia da forno, farcire col composto di ricotta e farvi cadere sopra le fragole a pezzettoni affondandole leggermente con le dita.
Cuocere in forno a 180°C per 40 minuti.
All'uscita scaldare la confettura di albicocche con 1 cucchiaio d'acqua e spennellare la superficie della torta per lucidare.

Con la frolla rimasta si possono confezionare dei semplici biscotti da colazione: stendere la pasta a circa 1cm, coppare con le formine e cuocere circa 15min. in forno a 180°C.





 


lunedì 28 aprile 2014

ERBETTE IN UMIDO CON UOVA

Dal fine settimana lungo trascorso in Romagna
oltre a sole, mare ed ottima compagnia, ho portato a casa un pezzetto di territorio, ovviamente gastronomico,
sono andata al mercatino dei produttori locali e ho acquistato bietoline, spinaci novelli, ravanelli e ricotta vaccina...il
tutto freschissimo.
 
 
 
 
 
ingredienti:
600g  erbette (bietoline con la costa sottile)
1/2   scalogno
3     cucchiai di passata di pomodoro
4     uova
olio evo, sale e pepe
 
preparazione:
Lavare le bietole e tagliuzzarle grossolanamente, tritare lo scalogno e soffriggerlo pianissimo in una padella grande, aggiungere subito le bietole, la passata, salare e cuocere coperto sempre a fiamma bassa per circa 15 min. rimestando di tanto in tanto.
Alzare il fuoco, aggiungere le uova mescolando velocemente fino grado di cottura preferito.
Servire il guazzetto di bietole e uova con pane casareccio  a fette  e una macinata di pepe nero.
 
 

 

mercoledì 23 aprile 2014

VELLUTATA DI PISELLI E MENTA

 
Voglia di leggerezza, freschezza e sapore,
le vellutate senza fondo (cioè senza roux) sono l'ideale.
Davverro squisita con questo insolito accostamento
e velocissima da preparare.
 
 
 


ingredienti:
700g   piselli surgelati o freschi
1 lt.  circa di brodo vegetale (lo ho preparato col granulare bio)
1/2    scalogno
alcune foglie di menta fresca
olio evo e sale.

preparazione:
Preparare il brodo vegetale e mantenerlo  a leggero bollore.
Tritare lo scalogno, farlo soffriggere delicatamente in poco olio poi aggiungere i piselli freschi o surgelati, rosolare alcuni minuti e coprire col brodo, salare ed aggiungere la menta spezzettata con le dita. Cuocere per circa 15min. poi frullare col mixer ad immersione.
Servire calda o tiepida con un filo di olio evo a crudo.

Per una versione più chic, agiungete delle vongole sgusciate, per ottenere un primo piatto completo e semplice, ma non banale.



giovedì 3 aprile 2014

FOCACCIA DI PATATE E FORMAGGIO

Rieccomi...il mitico Carnevale di Rometta mi ha
assorbito totalmente come accade da 9 anni a questa parte.
Col mio rione (RIONE AZZURRO) abbiamo messo in scena
"CATTIVISSIMO ME", per chi volesse vederne le immagini,
può visitare la pagina FB di CARNEVALE DI ROMETTA STORY. 
 
Riprendiamo in mano il blog, voglio raccontarvi
la cena di questa sera, che consiste
in una focaccia o pizza, chiamatela come volete,
con le patate, semplice semplice e buona buona.
 
 
 
 
 
per l'impasto:
340g   farina 00
60g    farina di semola di grano duro
250ml  acqua tiepida
1      cucchiaino di zucchero
10g    lieviro di birra  
2      cucchiaini di sale fino
olio di mais per la teglia (nell'impasto non servono grassi)
 
per la farcitura:
2      patate medio/piccole lessate
1      mozzarella a cubetti
120g   ementhal a cubetti
1      rametto di rosmarino spezzettato
 
Far sciogliere il lievito nell'acqua tiepida zuccherata,
Versare nella planetaria le farine ed il sale, mescolare quindi aggiungere il lievito disciolto.
Ungere la leccarda del forno con abbondante olio e stendervi l'impasto. Schiacciarvi sopra le patate ancora tiepide, cospargere col rosmarino, aggiungere mozzarella e formaggio. Far lievitare nel forno spento circa 3 ore. Togliere la teglia dal forno, preriscaldare a 230°C e cuocere la focaccia circa 12-14min.
 



sabato 8 febbraio 2014

ANGEL CAKE e LEMON CURD

Cosa fare con gli albumi che avanzano?
Angel Cake, una torta soffice e leggera,
 da farcire in mille modi,
una nuvola di bontà.
 
 



ANGEL CAKE con LEMON CURD
 
ingredienti per uno stampo diam. 18cm:
320g   albumi (circa 8-9)
5g     cremor tartaro
170g   zucchero semolato
95g    farina 00 o farina senza glutine
1      pizzico abbondante di sale
1      vaniglia

ingredienti lemon curd:
4      limoni bio
1      cucchio raso di maizena
200g   zucchero semolato
100g   burro
3      uova
2      tuorli
  
 
preparazione Angel Cake:
Mettete gli albumi e il cremor tartaro nella planetaria e iniziate a montarli. Aggiungete lo zucchero 2 cucchiai alla volta, continuando a sbattere bene. Gli albumi devono risultare ben montati e lucidi.  A parte, setacciate un paio di volte la farina con la vaniglia, quindi unire agli albumi setacciando nuovamente e mescolando con una spatola per incorporare. Versate il composto in uno stampo da food angel cake diam.18 non imburrato, nè oliato, nè tanto meno coperto da carta forno.
Livellate bene la superficie.
Mettete in forno già caldo a
180 gradi per 40 minuti circa.
Verificate la cottura con uno
stuzzicadenti.
Una volta pronta, togliete la torta dal forno e fatela raffreddare capovolta.
Una volta fredda, fate passare un coltello lungo i bordi e poi sformate la torta.
Ottima servitela  col Lemon Curd.





preparazione Lemon Curd:
Mettere il burro in una ciotola di metallo a bagnomaria senza che tocchi l'acqua e far fondere. In un altra ciotola grattugiare la buccia dei 4 limoni, unirvi la maizena  e il succo di tutti i limoni. Versare questo composto sul burro fuso rimestando spesso con una frusta. Sbattere le uova con lo zucchero  e aggiungerle al
bagnomaria di burro e succo di limone. Tenere mescolato spesso fino a che la crema addenserà, serviranno circa 15 min.
Se la crema non  verrà consumata entro 3gg circa, ancora calda, può essere versata in vasetti di vetro sterili, precedentemente riscaldati(si possono riscaldare, ancora chiusi, nell'acqua calda
del bagnomaria) che andranno
sottovuoto raffreddandossi.
 
 
LEMON CURD