lunedì 24 luglio 2017

TORTELLO AL MASCARPONE CON CORIANDOLI DI PEPERONE DI CARMAGNOLA ALLA SABA E PANCETTA CROCCANTE



 
Quando a inizio luglio mi è giunta la comunicazione della partecipazione alla 68esima edizione di Peperò, la Sagra del Peperone di Carmagnola      ho realizzato che stavo per raggiungere un obiettivo che rincorrevo da tempo.
Re Povron e la Bela Povronera, nei loro costumi rosso scarlatto, guidano la sfilata delle maschere per le vie di Carmagnola. Un omaggio che la cittadina piemontese dedica al suo prodotto più illustre, quel “Re peperone” (re povron in dialetto con la sua compagna povronera) celebrato da più di

martedì 18 luglio 2017

BRUSCHETTA CON SFORMATINO DI RICOTTA


Le sue origini contadine, nascono con la necessità di utilizzare e conservare in ogni modo tutto il pane che avevano a disposizione.
E’ così che nasce la bruschetta, diffusa in tutta l’Italia.
Il pane veniva affettato e bruscato (abbrustolito) e poi condito con olio aglio e sale.

La bruschetta, a seconda di come viene farcita si adatta a tutte le stagioni, ad esempio con

venerdì 7 luglio 2017

MACEDONIA IN CREMA AL LIMONE

Una zuppetta, una macedonia, una crema...chiamatela come volete ma provatela, è squisita.
Questo dessert ha conquistato e deliziato i miei ospiti, si tratta di una avvolgente crema al limone e vaniglia arricchita da tanta frutta fresca.
Fragole di bosco e ribes aromatici, banane dolci e piene, raffinate e fresche pesche bianche, ne fanno un lieto finale per una cena estiva all'insegna del gusto e della leggerezza.




 
Ingredienti

4    uova
300g zucchero
1    vaniglia
1lt  acqua
4-5  limoni non trattati (buccia e succo)
60g  maizena
Frutta mista a piace, questa volta ho usato:
2 banane, 1 mela piccola, 1 vaschetta per di fragole, mirtilli e ribes e 2 piccole pesche bianche.
 

Procedimento

In una ciotola mescolate, con l’aiuto di una frusta, le uova con lo zucchero.

In una pentola capiente miscelate l’amido alla vaniglia e aggiungete l’acqua fredda, poi unite il composto di uova, la buccia grattugiata dei limoni e il loro succo.

Ponete la pentola sul fuoco e mescolando di continuo, portate a bollore. La crema deve risultare una gelatina morbida e traslucida, spegnete e raffreddare velocemente travasandola in una teglia larga, copre con pellicola a contatto.

Nel frattempo, lavate e mondate la frutta scelta e riducetela a pezzettini, che andranno poi aggiunti alla crema non appena sarà fredda.
 
Conservate la zuppetta di frutta in frigorifero e servite in una grande coppa magari di vetro con l’aggiunta di alcune foglioline di menta fresca.




 

 

lunedì 19 giugno 2017

CAPRESE E PROSCIUTTO E MELONE, UN MATRIMONIO D'AMORE



I piatti freddi più gettonati per l'estate, sono sicuramente la Caprese e Prosciutto e Melone.
Freschi e veloci da preparare, perché quando fa caldo, queste sono le ricette che vincono e ci salvano dallo stress.
Ieri sera non sapevo se preparare una o l'altra. Avendo tutti gli ingredienti ho pensato a questo matrimonio a dir poco perfetto.
Ho solo aggiunto un letto di insalatina sul fondo e poi via di scavino, per un piatto vitaminico, freschissimo e piacevolmente colorato.



 
 
ingredienti
1     melone liscio
150g  prosciutto crudo affettato sottile
1cf   mozzarelle a ciliegia da 200g
250g  pomodori ciliegini
100g  insalata misticanza
maggiorana e basilico freschi  q.b.
sale, pepe e olio evo.
 
preparazione
Disponete l'insalata, lavata e mondata sul fondo di un piatto da portata e condite col sale.
Lavate i pomodorini e tagliateli a metà, sgocciolate la mozzarella e ricavate le palline dal melone con l'aiuto dello scavino tondo.
Disponete tutte le sfere, mozzarella pomodorini e melone, sul letto di insalata in modo casuale e condite con olio, sale, pepe e le erbe aromatiche.
A questo punto, finite il piatto disponendo il prosciutto crudo a roselline.
Ecco pronto un piatto semplice, coloratissimo e squisito che potrebbe essere il vostro cavallo di battaglia per tutta l'estate.
 



 
 

martedì 23 maggio 2017

INSALATA DI SPINACI, PANCETTA CROCCANTE E CROSTINI CON ROBIOLA

Ho rispolverato questa insalata tipica degli anni 80' , un evergreen, rivisitandola con l'aggiunta qualche sfizioso crostino.
E' un piatto versatile e serve poco per trasformarlo in uno squisito finger food o un antipasto, basta variare le dosi e la presentazione. 
 
 
 
ingredienti
200g   spinaci novelli
80g    pancetta affumicata o dolce a listarelle
6      fette di pane ai cereali
150g   robiola
olio evo, sale, pepe
Aceto Balsamico di Modena IGP di Acetaia Leonardi
erbe fresche come timo e erba cipollina.
 
preparazione
Lavate e asciugate con cura gli spinaci.
Tostate leggermente le fette di pane e tagliatele a triangolo.
Rosolate la pancetta in una padella antiaderente senza l'aggiunta di altro, quindi scolatela dal suo grasso.
Spalmate i crostini con la robiola e aromatizzatene quattro col pepe, quattro con timo sfogliato e gli ultimi quattro con erba cipollina tagliata a anellini.
Condite gli spinacini con olio e sale, disponeteli nei piatti con i crostini, rifinite con la pancetta croccante e gocce di aceto balsamico.
 
Per la versione finger, porzionate gli spinaci in piccole coppette e rifinite con la pancetta e i crostini (dopo averli farciti) tagliati a bastoncini.
Oppure, mantenete le fette di pane intere, spalmatele con la robiola, insaporitele con le erbe e completate con gli spinaci e la pancetta.
 


lunedì 1 maggio 2017

SPAGHETTI ALLA CARBONARA

I dolci ricordi di una stupenda vacanza a Roma con nostra figlia e amici carissimi,
mi hanno suggerito di preparare la pasta alla Carbonara. Un classico eccezionalmente buono e goloso che piace a tutti.
E' uno dei primi piatti più mangiati al mondo.
La tradizione prevede l'uso dei rigatoni ma il condimento si abbina perfettamente anche a spaghetti e bucatini. Come dice il nome, si attribuisce la paternità ai Carbonari che, nelle selve che anticamente circondavano la città eterna, si occupavano di produrre il carbone. La facilità di esecuzione, l'utilizzo di ingredienti facilmente conservabili e la robustezza del gusto e del potere calorico ne fanno una pietanza adatta al loro sostentamento.
Al giorno d'oggi ce la concediamo raramente, ma quando la preparo è sempre una festa.
 
 
 
 
 
ingredienti per 4 persone
320g   spaghetti
1      uovo
2      tuorli
120g   guanciale stagionato
150g   pecorino romano grattugiato (oppure metà pecorino e metà parmigiano)
olio evo, sale e pepe.
 
preparazione
Mettete a scaldare l'acqua e salare.
Nel frattempo, in una ciotola, sbattere l'uovo con i tuorli, il formaggio e una generosa macinata di pepe.
Riducete il guanciale a listarelle spesse e rosolatelo in un padella capiente con un filo d'olio, fino a che il grasso sarà trasparente e il magro croccante.
Scolate la pasta ben al dente (conservate un poco d'acqua) e versatela nella padella, fatela andare due minuti a fuoco vivace e se serve aggiungere l'acqua di cottura conservata.
Fuori dal fuoco, mantecate velocemente con le uova e servite con al atro formaggio e pepe.
 
 

 

venerdì 28 aprile 2017

CAKE SALATO DI PATATE CON ASPARAGI, PISELLI E ERBE AROMATICHE

E' nato così, senza premeditazione, è nato per l'esigenza di mettere in tavola una cena veloce e magari vegetariana.
Beh, ne è uscito un cake primaverile, goloso e leggero. Amici lettori garantisco, è da provare!
 
 

 
ingredienti
3    patate medie
5    uova
1    mazzo piccolo di asparagi
250g piselli sgrati o gelo
1/2  scalogno
erbe aromatiche fresche, timo, basilico e menta
4    cucchiai di parmigiano grattugiato
sale, pepe e olio evo.
 
preparazione
Lessate le patate con la buccia o cuocetele nel microonde, avvolgendole una ad una con pellicola per micro e cuocete alla massima potenza 7-8'.
Lavate e mondate gli asparagi eliminando la parte legnosa e riduceteli a rondelle.
Lessate i piselli o cuoceteli nel microonde con un goccio d'acqua in un contenitore idoneo e chiuso con pellicola per micro. Basteranno 4 minuti alla massima potenza.
in una padella rosolate un pezzo di scalogno e gli asparagi. Portate a quasi cottura, unite i piselli, il sale, abbondante pepe e mescolate bene. Cuocete 1' e trasferite in una bastardella. Aggiungete le patate schiacciate, il parmigiano e le erbe finemente tritate. Amalgamate il tutto e inserite anche le uova. Versare l'impasto in uno stampo da plumcake di 10x20cm circa, foderato o ben imburrato. Cocete in forno a 170°C per 40' circa.
Sformare, tagliare a fette e servire con una fresca misticanza con aceto balsamico e qualche fetta di emmenthal.
Ottimo anche come stuzzichino tagliato a cubetti per un aperitivo.
 
 
 
 

sabato 15 aprile 2017

COLOMBINE DI PASQUA del PARADISO

 
Giusto giusto la ricetta dell’ultimo minuto,
le classiche Colombine con gocce di cioccolata
in versione casalinga.
Già da tempo, avevo in casa le formine di carta, e oggi,
visto che avevo un oretta libera, ho preparato un goloso impasto “paradiso” che si è trasformato
in otto deliziose colombine.
Amici, aspetto i commenti…e buona Pasqua a tutti!
 
 





Ingredienti
5    uova
200g zucchero semolato
1    pizzico sale abbondante
½    buccia di limone grattugiata 

200g farina 00
50g  fecola
8g   lievito vanigliato per dolci 

200g burro fuso a 40°C
 
100g gocce di cioccolata

 
Preparazione
Mescolate i primi quattro ingredienti e scaldateli a 45/50°C in microonde o sul fuoco basso. Trasferite in planetaria e montate per circa 10'.
Setacciate le polveri e inseritele adagio nella massa montata con una spatola.
Prelevate 1/10 dell’impasto e emulsionatelo con una frusta al burro fuso.
In fine unite l’emulsione di burro alla massa di uova.
Versate l’impasto nella/e forma scelta, distribuitevi sopra un poco di gocce di cioccolato e informate subito.
Cuocete a 170°C per 30’ circa.
Suggerisco di accompagnare le colombine con CREMA PASTICCERA o gelato al limone.

venerdì 14 aprile 2017

LASAGNE APERTE CON ASPARAGI E PARMIGIANO

Voglia di una piatto classico e primaverile?
Lasagne di asparagi, con un tocco in più.
Le ho preparate aperte e con una sfoglia sottilissima che col parmigiano e la cottura breve a alta temperatura, diventano squisitamente friabili per poi concedere un cuore morbido e goloso.
Da provare subito!
 
 
 
 
Ingredienti per 6 persone
Per la sfoglia
3    uova
280g farina 00
 
Per la farcitura
600g asparagi freschi
1    scalogno
50g  burro
200g parmigiano reggiano
4    cucchiai rasi di farina
4    bicchieri di latte intero
Sale, pepe e noce moscata 
Preparazione
Impastate la sfoglia fino a che sarà liscia, avvolgetela con pellicola e fatela riposare al fresco. Per facilitare la sfogliatura a macchina, dividere in due panetti.
Tritate lo scalogno e fatelo soffriggere dolcemente con metà del burro. Lavate gli asparagi e eliminate la parte legnosa, affettate i gambi a rondelle con servando le punte intere, fateli rosolare nello scalogno e portare a cottura con coperchio. Se serve aggiungete un poco di acqua, infine regolate di sale e pepe.
Preparate la besciamella (senza burro) mescolando farina, sale e noce moscata poi aggiungete poco alla volta il latte. Trasferite sul fuoco mescolando di continuo e fate bollire almeno 2 minuti, spegnete e mantecate col burro rimasto.
Stendete la pasta il più sottile possibile, ricavate dei quadrati di circa 10x10cm (ne servono 4 per ogni porzione), lessateli in acqua salata per pochi istanti e disponeteli direttamente senza raffreddarli, uno alla volta, leggermente distanziati, sulla leccarda del forno rivestita di carta. Iniziate a farcire con poca besciamella, gli asparagi e abbondante parmigiano. Ripetete altre due volte, terminate con una sfoglia leggermente sporca di besciamella, una generosa spolverata di parmigiano e una punta di asparago. Cuocere in forno a 200°C per 10’ e servite subito.



 

giovedì 2 marzo 2017

TORTA AL LATTE CALDO

Voglia di semplicità e di sapori confortevoli?
Questa dolce semplice e facile risponde appieno a questa domanda.
Lo potete gustare sia a colazione che a merenda, in purezza o con una leggera farcitura a base di marmellata, ricotta o crema al cioccolato.
Buona cucina, amici!
 
 
 
Ingredienti
4 uova
200 g di farina 00
200 g di zucchero
160 ml di latte
80 g di burro
1 bustina di vanillina
1 bustina di lievito vanigliato 
Preparazione
Sbattete le uova insieme allo zucchero fino a formare una crema spumosa.
Nel frattempo in un pentolino scaldate il latte insieme al burro e portatelo a sfiorare il bollore. Aggiungete al composto di uova la farina, la vaniglia ed il lievito, che avrete setacciato. Versate anche, poco per volta, il latte e burro caldi. Lavorate il composto per qualche istante così da avere un risultato perfettamente cremoso e denso al punto giusto.
Versate il tutto all’interno di una tortiera di 24cm di diametro imburrata e infarinata. Mettete in forno preriscaldato a 180°C per circa 35 minuti. Quando la vostra torta la latte caldo inizierà a dorarsi fate la prova stecchino. Servite spolverizzando con dello zucchero a velo o farcendo con marmellata o ricotta o crema di cioccolato.
 
 
 

lunedì 27 febbraio 2017

RAVIOLI ALLA CREMA FRITTI


I dolci fritti, tipici del periodo di Carnevale.
I ravioli alla crema fritti sono dannatamente golosi e invitanti.
Domani è martedì grasso, e allora mascherine, concediamoci questa ultima bontà!

 
 

Ingredienti

80g       burro morbido
100g      zucchero a velo
6g        lievito chimico vanigliato
3         uova piccole
½         buccia di limone grattugiata
50g       Sassolino o altro liquore
50g       latte
500g      farina 00
1         pizzico di sale
1lt       olio di arachidi per friggere
dose da 0,500lt di latte di crema pasticcera
 

Preparazione

Montate il burro con lo zucchero e poi inserite poco alla volta, le uova leggermente sbattute. Aggiungete la buccia di limone, il Sassolino, il latte e in fine la farina già setacciata al lievito e un pizzico di sale.
Avvolgete l’impasto con pellicola e fate riposare circa 20/30 minuti.
Stendete col mattarello o con la sfogliatrice. Farcite con crema pasticcera, doppiate la sfoglia e coppate i ravioli con tagliapasta o ritagliateli con la rotella.
Poggiare i raviolini su di un vassoio e poi frigge olio profondo (175/180°C). Scolate su carta cucina e appena saranno tiepidi spolverate con zucchero a velo.

CREMA PASTICCERA

La Crema Pasticcera, un classico dei classici.
Adoro la crema, in tutte le sue declinazioni come la crema diplomatica, che si ottiene amalgamando panna montata, la crema al limone, profumata con la scorza dell'agrume, la crema alla vaniglia, aromatizzata con la profumata bacca (o in alternativa con vanillina), crema inglese (come la pasticcera ma senza farina o altri addensanti), la crema al cioccolato e molte altre.
E' una preparazione semplice veloce che può esse utilizzata in mille e mille modi, come dolce al cucchiaio o farcitura per torte, pan di spagna, cannoli, bignè o anche fritta.
 
 
 
 
 
Ingredienti
1lt   latte intero fresco
280g  zucchero

8     tuorli
2     bustine di vaniglia o una bacca da cui prelevare i semi
1     pizzico di sale
100g  farina
 
Preparazione
Scaldate il latte fino a quasi ebollizione con metà dello zucchero.
Nel contempo miscelare i tuorli con lo zucchero restante, la vaniglia e un pizzico di sale.
Aggiungete la farina setacciata due volte e mescolate bene, evitando grumi.
Prelevate il latte caldo e versatelo sull’impasto di uova mescolando immediatamente con una frusta.
Portate sul fuoco e mescolando costantemente portare a ebollizione e cuocere un paio di minuti.
Versate la crema in una teglia antiaderente, stendetela bene e coprite a contatto con pellicola per microonde.
Non appena sarà fredda potrà essere utilizzata a piacere.

 


sabato 11 febbraio 2017

BACI DI CIOCCOLATO

San Valentino, la festa degli innamorati e di chi si vuole bene e il cioccolato ci aiuta a rendere ancora più speciale questa festa.
Uno dei simboli più caratteristici è quel famoso cioccolatino Italiano che si chiama Bacio, nato negli anni 20 da un'intuizione di Luisa Spagnoli. Una donna poliedrica e all'avanguardia, oltre a condurre la famosa fabbrica di cioccolato, dove aprì il primo asilo nido per ospitare i figli delle dipendenti. Inventò anche i leggendari maglioncini gemelli in lana d'angora.
Buon San Valentino a tutti.
 
 
 
 
     Ingredienti
300g      nocciole tostate
100+200g  cioccolato fondente
1         cucchiaio di cacao amaro
150g      cioccolato spalmabile (novi/nutella)

 
 

 
 

      Preparazione:
Se non trovate le nocciole tostate, si possono ottenere passandole in forno per 20/30min. a 120°C.
Tritate nel mixer 200g delle nocciole fino ad ottenere una granella.
Tritate tutto il cioccolato fondente e scioglietene 100g a bagno maria o al microonde, quindi versatelo sulla crema spalmabile, unite le nocciole tritate e amalgamate bene. Con l’aiuto di due cucchiaini distribuite questo impasto a mucchietti su di una teglia foderata di carta forno e fate rassodare al fresco. Non appena saranno consolidati, modellateli a sfera con le mani e infilate, per metà, una nocciola intera sulla sommità.
Temperate il rimanente cioccolato fondente, scioglietelo fino a 50/52°C e raffreddate velocemente fino a 28°C e riportate 30/32°C.
Passare ogni pallina nel fondente temperato, scolando con l’apposita forchettina e far raffreddare nuovamente su carta forno.
 
 

venerdì 10 febbraio 2017

RAVIOLI DI ZAMPONE IGP CON CREMA DI LENTICCHIE, ZUCCA E PATATE




Una nuova e stimolante sfida, il Festival dei sapori dell'Emilia-Romagna, in occasione dell’esposizione del 3/4/5 Febbraio 2017, tra i tanti eventi, ha lanciato un Contest intitolato “UN MONDO DI PASTA RIPIENA!” rivolto hai Foodblogger di tutta Italia al quale non ho potuto non partecipare. Ho avuto l’onore di essere in finale insieme a Barbara, dove mi sono classificata seconda. Grande soddisfazione poiché la selezionate è avvenuta su 380 Blogger e le loro ricette. Il Contest consisteva nel reinterpretare un piatto del territorio di appartenenza trasformandolo in pasta ripiena.
Pensa e ripensa, prova e riprova, ho scelto
lo Zampone  con lenticchie e purè!
Ho farcito un raviolo, chiuso a foulard, con zampone e ricotta, che ho servito su tre differenti creme, lenticchie all'alloro, patate al latte e zucca all'arancia il tutto rifinito con cialde di Parmigiano Reggiano e Saba.
Beh, quando avete voglia di trattarvi bene o di deliziare e stupire i vostri ospiti, preparate questa pasta ripiena.

 
 
 


 
Ingredienti:
     Per la sfoglia
280g farina 00
3    uova medie 
     Per il ripieno
300g zampone precotto
150g ricotta magra di latte vaccino 
     Crema di patate
300g patate gialle
100ml panna fresca
240ml latte intero
20g  burro
Sale
 
     Crema di lenticchie
150g lenticchie secche
¼    scalogno
1    foglia di alloro
Sale, pepe e olio evo 
     Crema di zucca
400g zucca pulita a pezzi
½    buccia di arancia grattugiata
1    pizzico di sale 
     Per la finitura
150g Parmigiano Reggiano 24 mesi grattugiato
60g  burro
q.b. Saba 

 
Preparazione:
Terminate la cottura dello Zampone come indicato sulla confezione, scolatelo dal liquido di governo, eliminate la cotenna e il piedino e fatelo raffreddare.
Per la sfoglia, impastate la farina con le uova fino a ottenere una massa liscia e omogenea. Ungete l’impasto con poco olio e fatelo riposare al fresco avvolto con pellicola. Lessate le patate, pelatele e schiacciatele due volte. Trasferite in un tegame antiaderente e portate a bollore col latte, la panna e il sale, spegnete e terminate la crema mantecando col burro.
Cuocete la zucca, ridotta a pezzettoni, a vapore fino a che sarà morbida. Frullatela con un mixer a immersione aggiungendo poco sale e la buccia grattugiata dell’arancia.
Mentre la zucca cuoce, preparate il soffritto cuocendo dolcemente lo scalogno tritato in poco olio, quindi aggiungete le lenticchie sciacquate in acqua corrente, la foglia di alloro spezzata in due e mezzo bicchiere d’acqua. Stufatele col coperchio per circa 30’ e se serve aggiungete acqua, dovranno risultare leggermente brodose. Eliminiate l’alloro e frullate le lenticchie con mixer a immersione aggiungendo olio a crudo. Quindi regolate di sale.
In una padella antiaderente, stendete il Parmigiano Reggiano in un unico strato uniforme e posizionate su fiamma media. Cuocete senza mescolare fino a che sarà completamene sciolto e di colore leggermente biscottato.
Sollevate delicatamente la cialda e poggiatela su carta forno. Con l’aiuto di un taglia pizza ricavate della barrette tipo tagliatelle e fate raffreddare.
Per la farcia, tritate finemente lo zampone poi amalgamatelo alla ricotta.
Stendete sottilmente la sfoglia e con l’apposita rotella ricavate dei quadrati di circa 7x7, farciteli col pesto di zampone e chiudeteli a tortellone o a foulard come ho fatto io.
 
 
Lessate i ravioli in acqua salta. Scolateli e passateli in padella con burro fuso.
Distribuite, in ogni piatto, un cucchiaio di ogni una delle tre creme, posizionatevi sopra i ravioli passati al burro, rifinite con le cialde di Parmigiano e gocce di Saba.
 
 


sabato 4 febbraio 2017

BISCOTTI MELTING MOMENTS AL LIMONE

Continuano il lavori con dolci pensieri home made l'ora del te.
Anche questo è un biscotto farcito di consistenza vellutata
e sapore delizioso, dove spiccano la morbidezza del burro
e la freschezza del limone.
Una coccola unica e golosa.
   
 
 
 
     Ingredienti per 20pz circa
210g farina
200g burro
60g  zucchero velo
40g  maizena
Vaniglia
1    buccia grattugiata di un limone
Un pizzico di sale
 
     Per la farcia
150g zucchero a velo
40g  burro
2    cucchiai di succo di limone 
Con una frusta montare burro e zucchero e sale fino a ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungere la buccia di limone, la farina e la maizena. Mescolare bene e formare delle palline della grandezza di una noce, disporle su una teglia da forno e schiacciarle con i rebbi di una forchetta, cuocere a 170°C per 15 minuti. Per la farcia, frullare col mixer il burro con lo zucchero poi aggiungere il succo di limone e frullare ancora. Farcire i biscotti accoppiandoli due a due e conservare in frigorifero.


lunedì 16 gennaio 2017

CRUFFIN AL CIOCCOLATO, LA NUOVA FRONTIERA DEI MUFFIN IN UNA VERSIONE MOLTO EASY



Sono sempre alla ricerca di ricette veloci e buone che ci facilitano la vita e questa sicuramente lo è. Sono deliziosi e, in questa versione, velocissimi da preparare. Sono anche molto versatili, si possono farcire con crema, marmellata, frutta fresca o cioccolata come nella versione che vi propongo. Quindi, che li gustiate a merenda o a colazione…buon Cruffin a tutti!





          ingredienti per 12pz
2    rotoli di pasta sfoglia pronta rettangolare
100g zucchero semolato
150g cioccolato fondente al 72% 
 

          preparazione
Riducete a pezzetti non
troppo piccoli in cioccolato.
Cospargete il piano di lavoro con uno strato di zucchero e poggiatevi sopra la pasta sfoglia che cospargerete con altro zucchero. Pressate delicatamente col mattarello e ricavate, con l’aiuto di un taglia pizza, 12 strisce tagliando dal lato lungo. Disponete su ogni rettangolo alcuni pezzetti di cioccolato e arrotolate dal lato corto senza stringere troppo. Trasferite i rotolini nella teglia da muffin, dove avrete posizionato i pirottini di carta, poggiandoli verticalmente.
Cuocete in forno già caldo a 190°C per circa 20 minuti.